Cives Cremona

28 maggio 2009

Insostenibile leggerezza del web

Filed under: Società — Cives Cremona @ 08:00

Dissonanze è una lista di giovani che appoggia la candidatura a sindaco di Corada. Quando si scopre che alcuni giovani della lista, partecipando ad un forum sul sito CremonaPalloza, avevano espresso giudizi assai pesanti sul sindaco uscente, sugli istituti religiosi, sulle suore, su don Baget Bozzo, su Israele, “scoppia il caso” e la Provincia del 17 maggio lo riporta con grande evidenza.
CremonaPalloza è un sito giovanile (sottotitolato “alternative fansite”), fatto di musica, cinema, teatro, immagini. CremonaPalloza è anche l’associazione che ha collaborato con il Teatro Ponchielli alla organizzazione del concorso per cortometraggi I corti a teatro. E’ comprensibile quindi il suo imbarazzo e il suo disorientamento di fronte al “caso”. Fatto sta che reagisce maldestramente e, per prima cosa, blocca l’accesso al forum ai soli utenti registrati; poi (come si apprende dal sito www.micheleaglio.it), si autocensura e cancella 400 commenti dal forum.
Sono seguite inevitabili polemiche a livello politico, regolarmente registrate dai giornali. Non sono tuttavia gli aspetti politici del fatto ad ispirare questa nota, bensì gli interrogativi che ci ha suscitato sulla natura e sell’etica del web. Chi scrive appartiene ad una generazione antica che viene dalla carta stampata, tanto che questo nostro sito è stato addirittura registrato in tribunale con l’indicazione del direttore responsabile. Responsabile in quanto la libertà di parola non ammette parole in libertà ed esige che qualcuno risponda quando si superino i confini del lecito; né ammette che il gergo giovanile o goliardico affranchi dalla responsabilità quando contiene ingiurie od offese.
E’ possibile che le generazioni cresciute nella comunicazione virtuale, i “nativi digitali” come vengono definiti dagli studiosi, gli “indigeni del web” ormai immersi in un mondo immateriale, si siano abituati alla disinvoltura espressiva e al linguaggio istintivo, ma possono autoesonerarsi dalla responsabilità? Sulla carta stampata le parole pesano e una volta scritte non potranno “né pietà né ingegno cancellarle, né lacrime lavarle”. La leggerezza del web consente di farlo con un click. Non sarebbe bene trovare un codice comune?

Lascia un commento »

Al momento, non c'è nessun commento.

RSS feed for comments on this post. TrackBack URI

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: