Cives Cremona

30 luglio 2010

Considerazioni sul terzo ponte (3)

Filed under: Territorio — Cives Cremona @ 07:00

Questa parte dello studio di Massimo Terzi analizza i problemi infrastrutturali emergenti alla scala comunale di Cremona e Castelvetro Piacentino.

Il punto critico della viabilità nella zona sud-ovest di Cremona è il ponte in ferro perché rappresenta una strozzatura. Castelvetro, invece, presenta rilevanti problematiche di circolazione stradale per lo più indotte dalla presenza del casello autostradale dell’A21 e dalla vicinanza con Cremona.
Questa problematica situazione viabilistica può essere fatta risalire a due clamorosi errori del passato. Il primo (nel 1971), la collocazione del tracciato autostradale a oriente del territorio, quando un tracciato più breve ad occidente avrebbe potuto servire la zona portuale e industriale di Cremona. Il secondo (nel 1984), il rifiuto dell’offerta delle Ferrovie dello Stato di utilizzare le pile intatte del vecchio ponte, sostituito da uno nuovo. Maggior lungimiranza avrebbe consentito di avere oggi un ponte costituito da tre percorsi affiancati, uno adibito al traffico ferroviario e gli altri due ai sensi di marcia in ingresso ed uscita delle autovetture.
Il Comune di Cremona, dal punto di vista viabilistico, presenta difficoltà di servizio delle aree industriali lungo il canale navigabile, oltre a difficoltà di smaltimento del traffico di attraversamento proveniente da oriente, soprattutto dalla S.S. n. 10, verso occidente, che viene “strozzato” nel passaggio sul ponte in ferro e nell’attraversamento di Castelvetro Piacentino.
L’inadeguatezza dei collegamenti stradali con la zona portuale ed industriale di Cremona è disagevole per i mezzi diretti a settentrione, provenienti da Piacenza o Fidenza. Il congiungimento con le varie direttrici da oriente ad occidente può avvenire solo attraverso il collegamento autostradale dell’A21, oppure attraverso la tangenziale, la via Eridano e il ponte in ferro.
I mezzi provenienti da Bergamo, Milano, Pavia-Codogno e dall’area portuale, per imboccare il casello di Cremona della A21 percorrono la tangenziale (via Sauro) e un tratto della S.S. n. 10 verso Mantova. Oppure, se vogliono ridurre il percorso (in particolare gli autotrasportatori della Tamoil), si immettono sul tratto terminale della tangenziale (via Eridano) e, per giungere al casello di Castelvetro, attraversano il ponte in ferro e il centro abitato del paese.
Il punto critico della viabilità, nella zona sud-ovest della città, è proprio il ponte in ferro, perché rappresenta una strozzatura costituita da una sezione stradale inadeguata al tipo ed al flusso di veicoli oggi transitanti, cui si aggiunge la frequente necessità di manutenzione straordinaria. Il suo impiego attuale, come collegamento nei due sensi per il traffico pesante e per quello ordinario, presenta notevoli pericoli,non ultimo quello legato all’attraversamento del centro abitato di Castelvetro Piacentino.
Castelvetro presenta rilevanti problematiche di circolazione stradale, per lo più indotte dalla presenza del casello autostradale, utilizzato da Cremona come il suo ingresso meridionale; dalla dipendenza dal ponte in ferro che collega Cremona al casello; dalla coincidenza di strade urbane con strade statali di attraversamento del centro abitato. Naturalmente queste difficoltà si ripercuotono anche nelle frazioni meridionali di S. Giuliano, Cantarana, S. Pedretto e S. Pietro. (3 – continua)

Annunci

Lascia un commento »

Non c'è ancora nessun commento.

RSS feed for comments on this post. TrackBack URI

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Crea un sito o un blog gratuitamente presso WordPress.com.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: