Cives Cremona

15 settembre 2010

La nascita del centrosinistra (anche a Cremona)

Filed under: Antologia — Cives Cremona @ 07:00

Sabato 18, alle ore 16, viene celebrato nel Salone dei quadri del comune di Cremona il XX anniversario della morte di Vincenzo Vernaschi. Dal libro “Dal taccuino del senatore”, che raccoglie gli articoli di Vernaschi sul giornale La Provincia, pubblichiamo in anteprima il pezzo scritto il 12 giugno 1988.

La tentazione di pubblicare gli appunti relativi alla formazione del centrosinistra a Cremona è molto forte, anche perché sfaterebbe molte invenzioni. Dal primo colloquio con Cesare Bergamaschi, che avrebbe voluto giungere ad un accordo con i socialisti ancor prima dell’amministrazione Feraboli, fino alle giornate e alle notti passate in quel di Dosimo, a confrontare le nostre posizioni politiche sui problemi interni come sulla politica estera. Quasi che, da Cremona, potesse dipendere la stabilità del Pentagono.
Ci bloccò per qualche mese l’impossibilità di inserire nell’accordo il richiamo all’autonomia dai comunisti. In casa democristiana, vi era chi ne faceva questione di vita o di morte. Ghisalberti, che alla lucida intelligenza accompagnava la conoscenza delle cose e della gente, ci diceva che, con o senza quel termine, quello che sarebbe risultato evidente era l’accordo coi socialisti e che, dopo qualche giorno, più nessuno si sarebbe ricordato della fatidica parola capace di avviare o di bloccare un’alleanza. Del resto Andreotti, pur dal suo cantuccio di “destra”, aperto però a tutte le esperienze possibili (non per nulla la sua corrente si chiamava”primavera” e la rivista che l’interpretava la diceva lunga con quel suo titolo “Concretezza”), al congresso di Firenze aveva già fatto il verso ai fanfaniani, non solo servendosi dell’immancabile ausilio del vocabolario Fanfani–Riguttini, ma ricordando che, se si fosse preteso che i socialisti sottoscrivessero “ su carta da bollo” la dichiarazione di autonomia, ne sarebbe dovuta passare di acqua sotto i ponti dell’Arno, senza contare che l’ autonomia nasceva per il fatto stesso dell’accordo coi democristiani.
Di fronte a loro stava Aldo Moro, il quale preparava l’incontro coi socialisti come via per ampliare gli spazi della democrazia. Per ottenere ciò occorreva però che la scelta venisse fatta da una Dc unita, onde evitare di pagare un prezzo elettorale troppo alto. Per questo, non vi è discorso di Moro in cui non venga richiamata l’importanza dell’unità della Dc, per la sua posizione centrale nello schieramento politico per la natura composita degli interessi, per l’alto valore dell’ispirazione cristiana, che non può essere patrimonio di un solo gruppo, per la natura popolare di questo partito che, solo nell’unità avrebbe trovato la forza per imporre alle categorie più forti i necessari sacrifici a favore di quelle più deboli.
Ora, si tende a scambiare l’unità con la gestione unitaria del potere che, se malintesa può assopire la capacità di confronto e di dialogo, solvendosi nella formazione di puri blocchi di conservazione. Qualcuno si meraviglia che chi scrive sia fedele ai patti sottoscritti coi partiti socialisti e laici fino a dar l’ impressione di comprimere aspirazioni sia pur legittime di singoli democristiani. Sebbene superata l’esperienza di centrosinistra nacque da una forte carica ideale, senza alcuna ambizione di potere. Così anche ora, la democrazia continuerà e potrà anche svilupparsi, se saprà abbandonare il rapporto politica uguale potere che giunge a sacrificare valori essenziali, per ridare respiro a idealità che sono ancora capaci di attrarre la nostra gente. E’ meglio credere in “un sole dell’avvenire” che tarda a spuntare, piuttosto che appiattirsi sul quotidiano dove non trova alcun spazio il reale interesse comune.

Annunci

Lascia un commento »

Non c'è ancora nessun commento.

RSS feed for comments on this post. TrackBack URI

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Crea un sito o un blog gratuitamente presso WordPress.com.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: