Cives Cremona

27 ottobre 2010

Non solo sponsorizzazioni

Filed under: Aziende Pubbliche — Cives Cremona @ 07:00

La circolare con cui il sindaco Perri ha invitato i presidenti delle aziende partecipate a contenere le spese per sponsorizzazioni, o quanto meno a coordinarle con i progetti del Comune, è solo un capitolo di quegli indirizzi generali ai quali le ex municipalizzate dovrebbero ispirate la loro azione. Ma può essere significativo della volontà del Comune di sottrarre finalmente la loro gestione alla totale discrezionalità degli amministratori.
Su tema delle sponsorizzazioni in senso lato,
Cives è intervenuto con un post del 26 maggio 2009 (Quelle tante troppe pubblicità) per sostenere che il taglio della pubblicità istituzionale su giornali e siti web avrebbe potuto essere una buona fonte di risparmio per le casse pubbliche e per i cittadini. Sfogliando un giornale qualsiasi, avevamo constatato che istituzioni, aziende controllate ed enti di secondo livello erano presenti ovunque, collocandosi probabilmente tra i principali inserzionisti, pur essendo tra quelli che – agendo di fatto in regime di monopolio – non necessiterebbero di pubblicità.
Avevamo anche constatato che pure il mensile dell’amministrazione municipale di Cremona,
In Comune, era affollato di inserzioni di aziende pubbliche o parapubbliche. Per cui sarebbe opportuno che dovendo tagliare si cominciasse da qua, evitando di sottrarre pubblicità ad un mercato già ristretto per la concorrenza.
Ma non c’erano solo sponsorizzazioni e pubblicità. Curiosando tra siti web e bilanci avevamo scoperto che, nel 2003, il comune era diventato editore, tramite la società
Net People (al 50% di Aem e al 50% di Cassa Padana), editrice del sito e-cremona.it, affollato di inserzioni parapubbliche; che nel 2009 questo sito si era fuso con il sito commerciale cremonaweb.it, dando vita al nuovo sito e-cremonaweb.it, anche questo affollato di inserzioni parapubbliche. Per saperne di più, consultare il nostro post Quella rete che tutti avvolge
L’avventura di Net People è finita quest’anno, quando Aem ha deciso di cedere la partecipazione a Cassa Padana. Non conosciamo i dettagli finanziari dell’operazione, ci siamo limitati a consultare i bilanci Aem degli ultimi due anni, che hanno registrato per Net People una perdita di 33mila euro nel 2008 e 83mila euro nel 2009. Strade da non più percorrere, intrecci tra pubblico privato da evitare, che ricordiamo solo per la soddisfazione di aver contribuito (forse) alla trasparenza e per ribadire la convinzione che nella selva delle partecipazioni ci sono parecchi cespugli da disboscare.
Non solo sponsorizzazioni quindi.

 


Annunci

Lascia un commento »

Non c'è ancora nessun commento.

RSS feed for comments on this post. TrackBack URI

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Crea un sito o un blog gratuitamente presso WordPress.com.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: