Cives Cremona

20 gennaio 2011

La “sottrazione di corrispondenza” delle Poste Italiane

Filed under: Aziende Pubbliche — Cives Cremona @ 17:36

Interi quartieri della città non ricevono la corrispondenza da circa un mese. In un caso, perché la postina è andata in maternità e non è stata sostituita, in altri casi non sappiamo. In pratica Poste Italiane, l’azienda pubblica che gestisce il servizio in quasi-monopolio, calpesta l’articolo 15 della Costituzione sull’inviolabilità della corrispondenza. E non rispetta nemmeno la sua Carta di Qualità, pubblicata nel 2008, che prevede la consegna in un giorno lavorativo (+ quello di spedizione) nell’89% degli invii e la consegna in tre giorni lavorativi (+ quello di spedizione) nel 99% degli invii.
La Carta di Qualità prevede anche la possibilità e le modalità di presentazione di reclami, ma esperienze precedenti insegnano che le lettere o le mail inviate dai cittadini non sono servite a niente. Dovrebbero attivarsi piuttosto le ben diciotto associazioni dei consumatori che hanno collaborato alla stesura della Carta. Magari se si uniscono ottengono qualche risultato.
Due anni fa si era mosso il prefetto di Milano e la la Procura aveva aperto un fascicolo sul caos dello smistamento della posta in Lombardia. Ma il più convincente è stato Massimiliano Alborghetti, sindaco di Scanzorosciate, novemila anime alle porte di Bergamo, che dopo inutili proteste e vane assicurazioni ha organizzato un pullman per marciare su Milano, con bandiere, striscioni e gonfalone. Dopo la minaccia, il direttore generale di Poste Italiane per la Lombardia, Pasquale Marchese, ha inviato in missione a Scanzorosciate dieci dipendenti, che lavorando dodici ore di fila, hanno smistato e consegnato tonnellate di posta arretrata.
Sappiamo che il sindaco Perri è impegnato nella difficile trattativa con la Tamoil, ma un intervento del Comune contro la “sottrazione di corrispondenza” che la città sta subendo ad opera di Poste Italiane sarebbe auspicabile.

Annunci

Lascia un commento »

Non c'è ancora nessun commento.

RSS feed for comments on this post. TrackBack URI

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: