Cives Cremona

24 gennaio 2011

Se col bocciodromo si alienano le funzioni

Filed under: Comune di Cremona — Cives Cremona @ 07:00

Cronaca del 20 gennaio informa che il comune di Cremona venderà l’ex bocciodromo di via Gadio alla Aem, mediante una trattativa privata per la quale è stata fissata una base di partenza di 450mila euro. Informa anche che si tratta del primo passo in materia di alienazioni, in quanto è già prevista la cessione alla stessa Aem degli impianti sportivi al Po per un importo previsto di 11 milioni di euro.
Considerato che la vecchia municipalizzata dell’energia aveva già acquistato dal comune l’area dell’ex macello, dopo i nuovi acquisti si troverà titolare di una discreta quota del patrimonio comunale e potrà dedicarsi alla nuova mission cui è stata destinata: quella della valorizzazione del patrimonio comunale.
Con queste cessioni si sarà felicemente concluso il salvataggio della gloriosa municipalizzata, dopo che il trasferimento delle sue funzioni a Lgh ne aveva reso inutile la sopravvivenza, ma permangono (almeno in noi) i dubbi sull’utilità generale dell’operazione.
Il primo dubbio riguarda il valore a base della trattativa (450mila), di molto inferiore a quello inserito nel piano delle alienazioni di un anno fa (700mila). Sicuramente il nuovo valore sarà stato determinato da un stima esperta, e il piano delle alienazioni ha solo un valore indicativo, ma restano le perplessità su una differenza così rilevante.
Un altro dubbio concerne la procedura adottata, quella della trattativa privata, la meno adatta a definire valori trasparenti, rispetto alla gara aperta a tutti gli interessati. A questo proposito, anche se la legge 127/1997 ha allentato gli obblighi dei comuni in fatto di alienazioni, ha comunque stabilito che devono essere “assicurati criteri di trasparenza e adeguate forme di pubblicità per acquisire e valutare concorrenti proposte di acquisto, da definire con regolamento dell’ente interessato”.
Moltissimi comuni italiani hanno approvato un apposito regolamento. L’abbiamo cercato sul sito del comune di Cremona ma (forse per nostro difetto) non l’abbiamo trovato. Ad ogni modo, anche in mancanza di regolamento, l‘ alienazione di beni comunali dovrebbe essere preceduta da una gara per pubblico incanto. Così almeno ha stabilito una sentenza del Tar del Lazio (8 novembre 2007, n. 10993), per cui è da ritenersi illegittima la trattativa privata per la alienazione di immobili di proprietà comunale, in luogo di una procedura ad evidenza pubblica, previa pubblicazione di idoneo bando od avviso d’asta, in quanto la gara pubblica rappresenta lo strumento più idoneo ad assicurare un maggior introito per l’amministrazione nonché il perseguimento del pubblico interesse.
Il dubbio maggiore tuttavia non riguarda questioni giuridiche, ma una questione di opportunità politico amministrativa, che abbiamo già proposto il 20 dicembre (
La piccola Iri cremonese): è proprio necessario che il comune di Cremona si dichiari inidoneo a decidere direttamente le strategie delle partecipate, nonché la gestione del suo patrimonio? Non è che alienando i beni aliena le sue stesse funzioni?

Annunci

1 commento »

  1. Continua l’alienazione! Non solo di beni. Vedasi per il merito la nota precedente data 20 dicembre u.s.
    Così si aggirano anche gli ultimi rimasugli del controllo pubblico sul patrimonio pubblico: il mistero delle responsabilità nella gestione dei beni, o forse dimentico che volerne sapere di più, si va contro la privacy. Cordialmente V F

    Commento di Vittorio Foderaro — 24 gennaio 2011 @ 15:02


RSS feed for comments on this post. TrackBack URI

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Crea un sito o un blog gratuitamente presso WordPress.com.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: